Il Consigliere GIANNARELLI DEVE SMENTIRE SUBITO Di: Coordinamento Comitati ed Associazioni NO AEROPORTO

“… Siccome Lei ha dichiarato che il M5S deciderà politicamente sui progetti di dettaglio e NON su Masterplan, allora a nostro avviso, NON doveva neppure citare la pista con orientamento 12/30, fosse essa di 2000 o 2400 metri, visto che il PIT al quale Lei fa riferimento NON ESISTE e non è utilizzabile in nessun procedimento, questo almeno finché il Consiglio di Stato non emetterà la sua sentenza, che ove dovesse confermare quello del TAR, il PIT sarebbe di fatto CANCELLATO….” Coordinamento Comitati ed Associazioni NO AEROPORTO

Giacomo Giannarelli, Consigliere Regionale M5S

Consigliere Giannarelli, alle dichiarazioni distorte si pretende la rettifica con la ripetizione integrale del VIDEO.!!
Ciò detto le posizioni che NON esprimono chiarezza, si prestano proprio all’ambiguità delle interpretazioni.
Siccome Lei ha dichiarato che il M5S deciderà politicamente sui progetti di dettaglio e NON su Masterplan, allora a nostro avviso, NON doveva neppure citare la pista con orientamento 12/30, fosse essa di 2000 o 2400 metri, visto che il PIT al quale Lei fa riferimento NON ESISTE e non è utilizzabile in nessun procedimento, questo almeno finché il Consiglio di Stato non emetterà la sua sentenza, che ove dovesse confermare quello del TAR, il PIT sarebbe di fatto CANCELLATO.
L’ampliamento dell’Aeroporto come Lei ha citato, era già previsto e concordato nel 2003 con il Decreto di VIA 0676/2003 e dove gli stessi soggetti che oggi reclamano la nuova pista erano quelli preposti alla verifica delle prescrizioni (disattente per ovvi interessi divergenti)
I Cittadini di Quaracchi/Peretola/Brozzi in questi anni sono stato continuamente presi per i fondelli da quelli stessi soggetti del PD che oggi con la nuova pista si proclamano risolutori dei loro problemi, mentre non hanno attuato i decreti di VIA, non hanno interrato l’autostrada, non hanno fatto la pista di rullaggio, non hanno verificato per 10 anni il rumore aeroportuale, non hanno delocalizzato le abitazioni” contermini alla pista”, cosi dice il Decreto.  In questo tempo i Cittadini di Quaracchi/Peretola/Brozzi hanno continuato a votare PD e solo a fonte delle nostre ricerche abbiamo potuto dimostrare quali “porcherie” sono state fin qui commesse.

Perciò visto che un nuovo aeroporto NON può essere ambientalmente costruito nel bel mezzo del PARCO DELLA PIANA, ( anche i bambini capirebbero che poi il parco sarebbe distrutto;
  • Che non esiste un progetto di dettaglio sulla pista di 2400 metri, autorizzata con un procedimenti illegittimo ed illegale;
  • Che non esiste un progetto di dettaglio sulla pista di 2000 metri, preso atto che il PIT è stato cancellato
  • Che esiste il Decreto di VIA 0676/2003 ancora vigente, (concordato fra tutte le istituzioni) ed ancora omesso da parte di tutti i soggetti preposti alla verifica, che prevedeva un City Airport, con pista di 2000 metri, pista di rullaggio, procedure di abbattimento rumore, delocalizzazione abitazioni contermini alla pista;
NOI LE CHIEDIAMO UNA NOTA UFFICIALE A NOME DEL MOVIMENTO 5 STELLE REGIONALE, che sintetizzi quanto segue per evitare perpetue illazioni e fraintendimenti, partendo dal presupposto come Lei ha detto di atti certi e non masterplan o progetti di massima:
SI alla qualificazione tramite il rispetto del decreto di VIA 0676/2003
NO alla pista di 2400 metri visto che è stata approvato con procedura illegittima e con Masterplan
NO alla pista di 2000 metri visto che non esiste alcun progetto dovendo prendere atto che la pianificazione Regionale è stata annullata dalla Sentenza del TAR.
Rimaniamo quindi in attesa di tale scarna ma essenziale comunicazione.!!

Coordinamento Comitati ed Associazioni NO AEROPORTO.!!

Queste le dichiarazioni di Giannarelli sul sito del Movimento 5 Stelle Toscana, dopo il servizio TG3 tagliato e rimontato, che avrebbe totalmente distorto (secondo Giannarelli) le sue reali dichiarazioni/posizioni.!

15 h · 

++ AEROPORTO FIRENZE ++

Come diceva Einstein, c’è una differenza tra genio e stupidità. Il genio ha i suoi limiti. E noi abbiamo bisogno di progetti geniali che tangano conto dei limiti normativi, ambientali, di sicurezza dei voli e non di progetti che non possono essere realizzati.

La nostra posizione è chiara e ha l’obiettivo di trovare una soluzione: o si da attuazione al vecchio progetto del 2003 (2000 metri+ pista di rullaggio) oppure chi vuole un nuovo aeroporto deve presentare un nuovo progetto con pista a 2000 metri, per esempio, e si vedra’ se é compatibile.

L’attuale progetto con pista di 2400 m, che non é nemmeno un progetto ma un master plan, ha ottenuto 140 prescrizioni che rendono l’opera irrealizzabile e, oltretutto, il procedimento pare essere illegittimo e con difformità urbanistiche con due comuni.

L’obiettivo è anche quello di mantenere l’Aeroporto di Pisa come unico aeroporto di rilevanza internazionale, potenziare il collegamento ferroviario tra Santa Maria Novella e la stazione di Pisa Centrale, e riqualificare l’Aeroporto di Firenze Peretola come city airport.

Purtroppo, per esigenze televisive, il mio intervento non è stato pubblicato nella sua interezza. Avrò modo di chiarirvi meglio la nostra posizione domani, in diretta facebook, se vorrete seguirmi.

Alfonso Bonafede Danilo Toninelli Luigi Di Maio Laura Bottici – Movimento 5 Stelle M5S Firenze MoVimento 5 Stelle Sesto Fiorentino Mamme No Inceneritore Assemblea per la Piana contro le nocività MoVimento 5 Stelle Pisa – Pagina Ufficiale.

Coordinamento Comitati per la Salute della Piana di Prato e Pistoia
www.pianasana.org