IL COMUNE SOSTENGA PIAZZA CIARDI E I SUOI NEGOZIANTI PROMUOVENDO EVENTI Di: Lega-Salvini Premier Prato

“… La recente ristrutturazione di Piazza Ciardi – commenta la segretaria del Carroccio – che ha compreso interventi di riqualificazione che hanno interessato la sostituzione della vecchia fontana con la nuova opera di Marco Bagnoli, denominata anche “Mongolfiera”, interventi sull’illuminazione pubblica e il rifacimento dei marciapiedi, per un costo complessivo che si aggira intorno ai 200mila euro, non ha però risolto i problemi dei negozianti….” Lega-Salvini Premier Prato

La “Mongolfiera” di Piazza Ciardi… Per la modica cifra, si dice, di 80.000 Euro…

La segretaria provinciale della Lega Patrizia Ovattoni, attraverso alcuni militanti, ha raccolto delle testimonianze di commercianti, i quali lamentano il fatto che Piazza Ciardi resta sempre esclusa dal calendario di eventi pratesi, sia estivi che natalizi, oltre ad essere penalizzata dalla sensazione di insicurezza che viene percepita dai cittadini nell’attraversare Via Magnolfi, Via Guasti o Via del Serraglio, di solito meno affollate sia per mancanza di eventi sia per spiacevoli situazioni di spaccio e degrado. “E’ come se il centro della città fosse diviso in due parti, delimitate dalla stazione di Porta al Serraglio” – sostengono Sandra e Valeria, le proprietarie dello storico negozio “Coppini Sport” – “nella nostra Piazza non vengono mai organizzati eventi musicali, aperitivi, mercatini o nessuna altra iniziativa che richiami le persone, perciò perfino rimanere aperti i martedì o i giovedì sera di luglio si è rivelato uno sforzo inutile. Inoltre i nuovi marciapiedi, belli ed ampi, vengono scambiati spesso per una pista ciclabile, costituendo un pericolo per chi cammina o esce dai negozi e sarebbe necessario per questo che il Comune facesse installare dei cartelli specifici che vietano l’uso dei marciapiedi come piste ciclabili, un problema che tra l’altro si riscontra in tutta la città”.

Anche Luisa, proprietaria del “Bar dello Studente” – prosegue l’esponente leghista – ha organizzato aperitivi il giovedì sera ma l’affluenza delle persone non c’è stata: “ho rilevato questo bar quattro anni fa e l’ho ristrutturato con l’intento di farne anche un luogo di aggregazione per gli studenti del vicino Polo Universitario, che però si dirigono tutti verso l’altra parte della città, nonostante il fatto che la sicurezza all’interno della piazza sia molto migliorata nell’ultimo periodo anche grazie all’attivismo e all’impegno dell’associazione “Quelli di piazza Ciardi” – continua Luisa – “mantenere aperto oggi questo bar mi costa molto, perché per ristrutturarlo ho dovuto prendere dei finanziamenti e siamo soggetti anche agli studi settore, che danno per scontato un ipotetico guadagno da parte delle attività commerciali anche se questo di fatto non c’è”.

La recente ristrutturazione di Piazza Ciardi – commenta la segretaria del Carroccio – che ha compreso interventi di riqualificazione che hanno interessato la sostituzione della vecchia fontana con la nuova opera di Marco Bagnoli, denominata anche “Mongolfiera”, interventi sull’illuminazione pubblica e il rifacimento dei marciapiedi, per un costo complessivo che si aggira intorno ai 200mila euro, non ha però risolto i problemi dei negozianti. Ciò in considerazione del fatto che – conclude Patrizia Ovattoni – la piazza continua ad essere vissuta dai pratesi come area di parcheggio e di passaggio ma non di permanenza, ed è proprio per questo motivo che l’intervento del Comune di Prato, attraverso la promozione di eventi e garantendo la sicurezza nell’area circostante, diventa così importante.

 

Segretario Provinciale LEGA – Patrizia Ovattoni

SEDE: Via Fauli 40 – 59100 Prato 

Tel: 340 1684719

E-mail: [email protected]