Anche il SiCobas fa politica? Di: Aldo Milone

Anche il SiCobas fa politica invece di organizzare una manifestazione contro il sistema di illegalità presente nel distretto “parallelo”?

Immagine Sciopero COBAS
Foto TV Prato

Sabato prossimo il sindacato SiCobas ha indetto una manifestazione nazionale di protesta  per chiedere l’abolizione del decreto sicurezza, proposto dall’allora Ministro dell’Interno Salvini e poi approvato dal Parlamento. Sembra che l’applicazione di questo decreto abbia permesso al Questore di sanzionare gli scioperanti contro la Tintoria Superlativa, gestita da cinesi. Innanzitutto questo sindacato si è svegliato solo dopo appena 25 anni da quando denunciavo lo sfruttamento di clandestini nelle aziende cinesi. Tra l’altro mi sto chiedendo perchè la protesta è stata fatta solo contro la tintoria la Superlativa e non anche contro altre centinaia, se non migliaia, aziende cinesi al cui interno continua ad esserci lo sfruttamento di clandestini e lavoratori al nero. Questo fa apparire chiaro che se un lavoratore non si iscrive ad un sindacato, non avrà alcuna protezione sul lavoro. Questa manifestazione, indetta dal citato sindacato, fa emergere la natura politica di questa protesta che doveva avere come oggetto principale l’illegalità economica e lo sfruttamento dei clandestini e dei lavoratori e non contro il decreto sicurezza che è legge a tutti gli effetti.. Anche questo sindacato, che vuole apparire diverso rispetto a quelli tradizionali,  dimostra la sua indole politica invece di occuparsi prevalentemente della difesa dei lavoratori sfruttati o combattere un sistema di illegalità.

Aldo Milone, ex assessore alla sicurezza


da: http://www.notiziediprato.it/

Manifestazione SiCobas, la Cgil e il Pd prendono le distanze

Il neosegretario Lorenzo Pancini ribadisce l’impegno contro lo sfruttamento sul lavoro e Decreti Salvini: “Ma non scendiamo in piazza insieme a chi predica il conflitto sociale”

Non ci saranno le bandiere della Cgil sabato prossimo in piazza nella manifestazione indetta dai SiCobas per chiedere la cancellazione dei Decreti Salvini (LEGGI). Lorenzo Pancini, neo segretario generale della Cgil di Prato lo dice senza mezzi termini: “Vanno cancellate le storture dei Decreti Salvini, norme criminogene che impediscono l’integrazione, spingono i lavoratori verso il nero e alimentano il modello produttivo illegale, ma non parteciperemo alla manifestazione di sabato poiché non ci ritroviamo nelle politiche espresse dagli organizzatori che, nelle riunioni e nei documenti… Leggi articolo intero